top of page
  • Immagine del redattoreAgenzia Moderna

AFFITTO O MUTUO?

Una volta avremmo potuto elencare molti più vantaggi e svantaggi a seconda della scelta presa, oggigiorno invece la soluzione è piuttosto ovvia: conviene di più comprare casa.

E se qualcuno stesse borbottando in riferimento al recente rialzo dei tassi di interesse, vorrei ricordare che questo non è nulla rispetto a quelli di un tempo, tassi esagerati, ma attraverso i quali hanno acquistato il loro immobile i nostri genitori o addirittura i nostri nonni.

E' normale però che suscitino preoccupazioni fatti come l'impatto negativo dell'inflazione ed il conseguente costo della vita.

Vediamo nello specifico quali sono i vantaggi e gli svantaggi in entrambi i casi.


Perchè qualcuno dovrebbe aver bisogno di prendere una casa in affitto?

Ad esempio, se avesse fretta di trovare una sistemazione o se ne avesse bisogno per brevi periodi.

Motivazione più rilevante rimane la questione di non poter godere di molta disponibilità economica, anche solo per il fatto che le spese iniziali siano nulle rispetto ad un mutuo o quasi, (nel caso in cui venga richiesta ad esempio una caparra).

Non tralasciamo poi la questione di non dover partecipare ad eventuali lavori di strutturazione straordinari, che spettano quindi al proprietario di casa.

Quali saranno le motivazioni che vi spingeranno a scegliere di non andare in affitto? Ad esempio vi è la problematica che si alzi la rata mensile, conseguenza del fatto che non si possa stabilire una quota uguale per sempre, è infatti necessario essere consapevoli che probabilmente aumenterà ad ogni rinnovo contratto, perchè essa si adatterà ai costi della vita, mentre con un mutuo a tasso fisso non ci sarebbero modifiche, anzi con gli anni si ridurrebbe la rata che pian piano si estinguerebbe.

Vi renderebbe inoltre sereni il fatto di ipotizzare che un proprietario di casa potrebbe tranquillamente richiedervi l'abitazione in suo possesso per cause personali? (chiaramente rispettando tutte le postille contrattuali).

Necessario è altresì ricordare che in affitto non sia possibile effettuare modifiche all'abitazione, in quanto bisognerebbe sempre chiedere l'approvazione del proprietario, che potrebbe anche e giustamente non arrivare.

In conclusione, i canoni di affitto si sono alzati e razionalmente non ha senso "gettare al vento" un mensile, senza possibilità di investimento, sapendo che i soldi andrebbero persi.

Collegandoci proprio a questo pensiero, preme sottolineare che il mutuo sia una possibilità chiara di investire su un qualcosa che rimarrà, che sarà nostro, dei nostri figli e dei nostri nipoti.

Quando si è proprietari di casa è piacevole aver la possibilità di modificare l'immobile a proprio piacimento, anche se sotto approvazione di un capo cantiere, (se si tratta di ristrutturazioni straordinarie e non ordinarie).

Le mensilità richieste risultano ad oggi addirittura più basse rispetto a quelle accordate per un affitto standard, ma è pur sempre vero che l'acquirente sarà vincolato per un tot di anni, che siano 10, 20 o 30 e che avrà il dovere di partecipare ad eventuali spese di ristrutturazione che richiedono tetti, facciate ecc.

Utile aggiungere che la spesa non sia preventivabile nel caso di tasso variabile, poco consigliato, ma nonostante tutto un'ipotesi che viene presa in considerazione spesso, soprattutto se non si hanno alternative.

In ogni caso noi di Agenzia Moderna siamo disposti a proseguire il discorso in una delle nostre sedi e di supportarvi durante tutto il vostro percorso, a prescindere da quale sia la vostra decisione.

E tu, che scelta hai fatto?


9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page