top of page
  • Immagine del redattoreAgenzia Moderna

SCEGLIERE IL TASSO FISSO O QUELLO VARIABILE?

La gran parte delle persone che oggiorno manifesta il proprio interesse per acquistare casa, parte con il presupposto che opterà per il tasso fisso: una soluzione ottimale a maggior ragione ora che l’indice è in calo.

Vi sorprenderà però che anche il tasso variabile sta ultimamente tornando sulla scena: spesso e volentieri perchè viene più facilmente concesso, dunque rimane l'unica soluzione, seppur rischiosa, altre volte invece, perchè gli ottimisti che lo scelgono puntano ad una discesa imminente del costo del denaro, (discorso discutibile, ma che in passato ha portato molti mutuari a concludere ottimi investimenti).


Chiaramente poi rimane la possibilità di limitare la variabilità e risultare più cauti, adottando dunque sempre il tasso variabile, ma "buttandosi" su un mutuo a rata costante, scegliendo un mutuo misto o ancora, preferendone uno con tetto massimo (cap).

Quest’ultima formula, ad esempio, potrebbe essere una soluzione davvero interessante, a patto che la banca non inserisca anche un livello minimo (floor) sotto cui il tasso annuo nominale non potrà scendere.


Una soluzione che sicuramente va presa in considerazione è poi quella di valutare un mutuo green, destinato a coloro che hanno intenzione di comprare un’abitazione ad alta efficienza energetica o di ristrutturare un vecchio immobile migliorandone le prestazioni, questo perchè avrebbero sicuramente agevolazioni con tassi inferiori e risulterebbe dunque un ottimo investimento.


Noi di Agenzia Moderna consigliamo di valutare i casi singoli, rimanendo del parere che l'atteggiamento più prudente sia quello di optare per il tasso fisso, al fine di ottenere costi stabili nel tempo che garantiscano la vostra serenità.


E voi che scelta farete?

Affida il tuo caso al team di Agenzia Moderna e ti aiuteremo in questo tuo percorso.

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page